Recensione Film: The Greatest Showman, Anteprima italiana

Recensione Film: The Greatest Showman, Anteprima italiana
Recensione Film: The Greatest Showman, Anteprima italiana

Ringraziando il cinema che ci ha ospitato per l’anteprima del 20 dicembre offrendoci due biglietti, (Uci Cinema) andiamo ad analizzare e a presentare se pur velatamente per non far spoiler The Greatest Shoman di Michael Gracey, un film ma più che altro un musical, ( che musical mi verrebbe da aggiungere ) la storia del più grande amato e bisfrattato impresario circense di sempre, P.T. Barnum. interpretato da un rigoglioso e carismatico Hugh Jackman. Presente Michelle Williams rimembrante ancora i tempi di Doson e company eppur rinata ballerina cantante di gran talento. Lo troverete il 25 Dicembre nelle sale, magari invogliati da quello che diremo in questa recensione.

Recensione Film: The Greatest Shoman, Anteprima italiana

Il film attraversa le diverse fasi della vita di Barnum, da bambino fino al raggiungimento della gloria della fama attraversando un arco temporale in cui il fato gioca con alti e bassi, gioia e tormento.

La creazione di una famiglia di stranezze ambulanti da parte dell’impresario dell’inganno e dello stupore che irrompe nella vita americana da prima con un museo delle cere che poi in un secondo momento evolve in un teatro dalle grottesche quanto innovative usanze osannato e disprezzato da chi lo frequenta e dai detrattori che cercano in ogni modo il boicottaggio.

Le traversie della vita accompagneranno Barnum portandolo ad un apice di benessere e fama che lo costringerà a confrontarsi col grigio e lo squallore della vita reale, quella delle barriere, quella del Vietato sognare da qui sta fuggendo.

Due storie d’amore presenti all’interno della magia di questa pellicola, ben approcciate per l’epoca in cui si svolgono i fatti, un Zac Efron maturo e sopratutto credibile che si impegna molto, tuttavia insegue Hugh Jackman per tutta la pellicola senza mai raggiungerlo davvero.

Nel cast anche altri attori usciti dall’universo Dysney (ormai onnipresente) e svariati ballerini dalle indiscutibili doti.

L’attore noto anche come Wolwerine della Marvel risulta decisamente versatile, dotato di un sorriso e una espressione ammaliante e fiabesca riesce nel ballo e nel canto, facendo talmente bene da farci dimenticare per un istante il Logan scorbutico che lo ha negli anni portato al top della fama mondiale.

Recensione Film: The Greatest Showman, Anteprima italiana
Recensione Film: The Greatest Showman, Anteprima italiana

Fantastiche le coreografie balletti rapiti e moderni accompagnati da musiche non tanto classiche come i grandi musical ci prospettano, allegre frizzanti e decisamente progettate per un pubblico più giovane e moderno, ma di forte impatto e coinvolgimento anche per gli over trenta.

Fotografia impeccabile tutto quanto scenico dall’inizio alla fine, ma d’altro canto si tratta di un musical e tutto risulta come ci si aspetta, si balla anche per attraversare la strada, tuttavia non mancano lunghe sessioni di dialogo che non spezzano il ritmo del film, anzi danno respiro allo spettatore lasciando delineare la trama e ponendo spunti di riflessione sulle scelte del protagonista.

Splendida anche la CGI una computer grafica che con gli animali ha davvero saputo gestire poligoni e texture, rendendoli talmente credibili da farci accorgere solo in un secondo momento della loro finzione, con sommo piacere affermiamo che nessun animale è stato utilizzato realmente e maltrattato per la realizzazione della pellicola.

Se amate come noi i musical non potete lasciarvelo sfuggire, entra di diritto nella top five dei musical di tutti i tempi, affiancando grandi classici antichi e capolavori moderni come La la land la cui presenza si fa sentire grazie alle musiche realizzate dagli stessi autori delle sound trac City of Stars e Audition.

Recensione Film: The Greatest Showman, Anteprima italiana
Recensione Film: The Greatest Showman, Anteprima italiana

Nel cast sono presenti P.T. Barnum ( Hugh Jackman), Phillip Carlye ( Zac Efron), Anne Weeler (Zendaya), Charity Barnum (Michelle Williams) e Jenny Lind (Rebecca Ferguson)

Grazie a numerosi motivetti decisamente orecchiabili non mancherà occasione in cui vi ritroviate a tamburellare con le mani sulle gambe o a scuotere la testa con aria divertita, tuttavia momenti tristi e commoventi non sono assenti, noi qualche lacrima l’abbiamo versata per questa splendida famiglia di persone diversamente simili tra loro.

Vorrei ringraziare ancora UCI cinema per l’invito alla proiezione che ci ha dato la possibilità di assistere alla visione di questo gioiello cinematografico natalizio.

Recensione Film: The Greatest Showman, Anteprima italiana
Recensione Film: The Greatest Showman, Anteprima italiana

Un saluto dai Cippi and Friends,  lunga vita e prosperità.

Comments

comments